Apre a Firenze Cirkoloco: circolo Arci gestito da persone con disagio mentale

Schermata 2016-03-29 alle 15.51.49

Verrà inaugurata ufficialmente sabato 2 aprile la nuova gestione del Circolo Arci “Faliero Pucci” di Ponte a Mensola (Via Gabriele D’Annunzio 182, Firenze), con uno staff di tutto rispetto: sarà infatti un gruppo di persone con disagio psichico a mandare avanti l’attività di caffetteria e bar del locale; un progetto innovativo fortemente voluto dall’Associazione di promozione sociale Bottega del Tempo, sostenuto dall’Arci “Faliero Pucci” e dall’Arci Comitato Territoriale di Firenze nonché dalla Società della Salute di Firenze.

L’esperimento ha carattere e grinta da vendere: un generoso team di collaboratori e volontari supporterà lo staff nella preparazione e somministrazione delle vivande; saranno promosse cene ed eventi a scopo benefico per sensibilizzare il pubblico all’inclusione e all’avvicinamento e verranno organizzati aperitivi settimanali con cibo a km0, vista la presenza di ampi spazi di cucina all’interno del circolo e di collaboratori disposti alla preparazione e all’allestimento.

L’idea che sorregge il Cirkoloco, infatti, è quella di un grande “tendone” di tolleranza e apertura che proprio come in un circo, metafora scelta per nulla casualmente, ospita le devianze preziose e rare della nostra società: l’obiettivo, dalle parole di Alessandro Restivo e Francesco Carletti, perni dell’Associazione:

«È quello di rendere autonome e indipendenti persone spesso lasciate ai margini, dar loro la possibilità di integrarsi attivamente nel tessuto sociale attraverso esperienze vivide, umane, di contatto e dialogo. Cirkoloco è per questo strutturato in modo tale che tutti siano alla pari senza gerarchie, cosicché ognuno possa trovare il proprio spazio individuale e far sì che questa esperienza di lavoro autonomo si rifletta anche, a livello terapeutico, nel prendersi cura di sé. Perché la fiducia in se stessi si costruisce attraverso la fiducia che gli altri ripongono in noi».

Cirkoloco non è un laboratorio protetto del Dipartimento di Salute Mentale, come ogni circolo Arci esso è aperto a tutti i soci. Rappresenterà un ideale luogo di interscambio fra realtà parallele, servirà a superare i pregiudizi su ciò che è comunemente ritenuto sano e ciò che non lo è, s’impegnerà a promulgare manifestazioni di carattere culturale tout-court e a coinvolgere soggetti molteplici affinché il confronto resti la dinamica di crescita più rilevante.

La Bottega del Tempo ci tiene quindi a ringraziare fervidamente tutti coloro che hanno dato il proprio contributo alla concretizzazione del progetto e vi invita numerosi all’inaugurazione del viaggio “carovanesco” ed esaltante che li aspetta.

Orari del circolo:
Da lunedì a venerdì: 15-23 Sabato: 14-23
Domenica: 8-12 e 14-23