Video. Le parole di Umberto Galimberti: “in realtà la follia è una componente di qualsiasi uomo”

Vi mostriamo un interessante video realizzato da  Officina filosofica in collaborazione con il centro di salute mentale di Trento per il progetto “Mi ritorni in mente. Le parole che ci abitano“.

Il progetto, composto da ventun video, promuove una visione del disagio mentale che va al di là dello stigma e dell’etichetta di coloro che vengono definiti “matti”. Vedere questo video, per molti, può rappresentare un’occasione da cogliere per andare oltre la prospettiva superficiale, asettica e stigmatizzante del disagio psichico.

Umberto Galimberti, filosofo, sociologo, che è stato docente presso l’Università Cà Foscari di Venezia, ci spiega come la follia sia la fonte della creatività e, allo stesso tempo, sia lo strumento che serve per capire il mondo dei folli. La follia, come è noto ai più folli, è più potente della ragione da cui non può nascere creatività.“E’ dalla follia che prendono spunto il mondo artistico e il mondo poetico”, dice Galimberti.

La ragione è un sistema di regole che servono a limitare le conflittualità”spiega il filosofo ed è molto importante la sua frase “ in realtà la follia è una componente di qualsiasi uomo, che non può essere capita senza sapere cosa sia la ragione”.

 

 

banner-donazione-2

Per sostenere la nostra redazione integrata e scoprire come puoi aiutarci clicca qui