Collezionando 2018: la terza edizione dell’altra fiera del fumetto di Lucca

Per quel che ci riguarda, Lucca non è solamente la città dei Comics e dei Games. Da tre anni a questa parte, infatti, la ridente cittadina toscana propone anche un’altra fiera, dedicata per lo più ad un tipo di fumetto che potremmo definire d’antiquariato. Stiamo parlando di Collezionando, la Lucca dei veri “nostalgici”, degli amatori di una volta, e che accoglierà i visitatori il 24 e 25 marzo al Polo Fiere. Per gli organizzatori questo è un appuntamento dedicato al fumetto da collezione e altri mondi collaterali. È firmata da Lucca Crea srl (la stessa che organizza il ben più noto Lucca Comics and Games, e che di fatto gestisce il Polo Fiere), e da Anafi (Associazione Nazionale Amici del Fumetto e dell’Illustrazione), in collaborazione con il Comune di Lucca e con il patrocinio del Ministero del MIUR. Ed è, ricordiamolo, in tutto e per tutto una mostra mercato.

Possiamo innanzitutto affermare senza mezzi termini che in Collezionando il fumetto è di nuovo al centro di tutto. Tuttavia, oltre a confermare l’impostazione “slow” della manifestazione che vede la centralità del fumetto, con decine di stand di espositori, editori, negozi specializzati ed associazioni, in questa terza edizione Collezionando comincia ad espandere l’area di interesse verso le figurine e i 3D collezionabili (Lego, soldatini, action figures). Il lettore di fumetti “di una volta” da solo, purtroppo o per fortuna, non basta più, e giustamente gli organizzatori hanno avuto l’idea di fornire spazi e attività dedicate anche a tutta la famiglia, quasi a voler invogliare quel lettore “di una volta” a portare anche i suoi cari in quello che per molti anni è stato il suo mondo di riferimento. Le caratteristiche originali della manifestazione, però, non cambiano mai, semmai si espandono e si sviluppano al fine di approfondire e condividere i propri interessi e le proprie passioni.

Una novità importante di quest’anno, infatti, sarà la presenza di laboratori per bambini, volti ad avvicinare i più piccoli alle tematiche del disegno, della lettura e della manualità. Grazie all’accordo con l’Orange Team LUG (Lego User Group Italia), è già prevista una specifica attività con i mattoncini più amati del mondo. Dovrebbe essere presente anche Artebambini (accreditata presso il MIUR), un’associazione che opera nel settore dell’educazione dei più piccoli e in quello della formazione per gli insegnanti. Naturalmente sono previste anche altre attività laboratoriali destinate anche ai più grandi, in collaborazione con gli editori presenti. Altra novità sarà la presenza di un Artist Alley, dove incontrare artisti affermati o emergenti e acquistare il disegno desiderato o commissionato.

Ma il vero ospite d’onore è Francesco Tullio Altan, disegnatore di straordinaria importanza e che probabilmente non necessita neppure di presentazioni. I più lo ricordano come una parte della storia della satira e del fumetto. Anche per lui è previsto il “caldo delle mani”, che andrà ad arricchire la Walk of Fame di Lucca Comics prossima. Ma Altan è anche il papà della Pimpa, e sabato 24 marzo dalle 16,30 alle 18 si renderà disponibile a disegnare e colorare insieme ai bambini, e si presterà per soddisfare curiosità sul personaggio e il mondo da lui creato.

Naturalmente non possono mancare le mostre, vero fulcro di tutta Collezionando. In tema di figurine abbiamo la mostraI Mondiali di calcio in figurine, dal 1966 ai giorni nostri”, a cura di Gianni Bellini, il maggior collezionista al mondo di figurine di calciatori. Ma abbiamo anche la mostra “Julia, 20 anni di intrighi”, che appunto celebra il ventennale di una delle serie bonelliane più note ed amate. La mostra dedicata alla giovane criminologa comprende l’esposizione di alcuni degli albi più importanti (parliamo dei numeri 1, 100, 200, con variant di Giardino, quelli con Myrna co-protagonista, le copie di edizioni straniere ecc.). Comprende poi alcuni esempi di sviluppo delle copertine (dalle matite all’originale colorato fino all’albo pubblicato), manifesti, cartoline, litografie e brochure da varie manifestazioni, e naturalmente i disegni originali di schizzi, prove d’autore e copertine finali.

Confermata la presenza delle principali community dedicate al mondo del fumetto, che si stanno trasformando in veri e propri partner di progetto e per le quali Collezionando desidera essere l’appuntamento fisso primaverile. Stiamo parlando di realtà come Amys, Diabolik Club, Dylan Dog Fans Club, Papersera, Rat-Man Fan Club, Ztn. Ogni associazione avrà l’interesse di ospitare e sviluppare interessanti contenuti da presentare e proporre ai visitatori. A tutto ciò si aggiungono gli spazi dediche, dove si alterneranno gli autori di fumetti per incontrare e firmare i disegni e gli albi che i lettori porteranno.

Collezionando non intende sostituirsi a Lucca Comics and Games. Non intende escluderla o escludersi da essa, ma sembra quasi volerla anzi completare, o se vogliamo sembra voler dare una nuova opportunità ai vecchi appassionati, e ai bambini, di godere appieno del mondo del fumetto senza dover “immergersi” nella “calca” che avvolge da anni Lucca nella sua fiera autunnale. Collezionando è l’occasione giusta per conoscere il fumetto, e sicuramente si candida ad essere una delle fiere più interessanti del settore.

Per maggiori informazioni e aggiornamenti il lettore può consultare il sito www.luccacollezionando.com, oppure la pagina facebook di Collezionado.

Matteo Roberti