Servizi e territorio, la rubrica a caccia di welfare

Maria Carla Sicilia

Servizi e territorio è lo spazio di 180 gradi in cui proveremo a raccontarvi come alcune esperienze sanitarie e sociali, in senso più ampio, si inseriscono all’interno di contesti territoriali specifici.

Non sempre la presenza numerica di servizi corrisponde ad un buon grado di efficienza degli stessi. Da ogni territorio emergono infatti istanze diverse e altrettanto diverse devono essere le modalità di intervento. Riteniamo che un indicatore rilevante per misurare la qualità dei servizi in un dato contesto sia la percezione degli utenti/cittadini della loro fruibilità, e questa dipende in buona misura dalle modalità d’accesso, dal radicamento dei servizi offerti, dalla conoscenza degli stessi da parte di chi ha bisogno di usufruirne. Tutti aspetti che indagheremo negli spaccati di volta in volta presentati, provando a ragionare insieme sui punti deboli e sulle buone prassi.

Da un lato, quindi, vogliamo promuovere un tentativo di riflessione, dall’altro essere un nodo della rete di connessione tra i servizi e i cittadini.

Lo sguardo sarà rivolto principalmente a Roma, ma non limitato a questa sola realtà. Includeremo nel racconto sia servizi istituzionali che esperimenti sviluppati dal basso, con l’intento di promuovere il lavoro delle associazioni e dei cittadini, che spesso alla carenza di misure di welfare adeguate rispondono con pratiche di autorganizzazione.