author Maria Anna Catera

Il mio nome è Maria Anna Catera, sono nata nel 1992 e sono di Roma. Molto sensibile al tema della salute mentale, nutro interesse per la psicologia e non solo. Mi sono riscoperta amante dell’ambiente e dell’ecologia. Ho un carattere molto particolare, pieno di sfaccettature. Mi piace coltivare l’amore per l’arte sacra fino alla passione sfrenata per il metalcore. Dal 2019 scrivo per il giornale 180 Gradi.

Negazionisti e “No-Vax”. La verità dietro la polemica coronavirus

Hanno parlato di “dittatura sanitaria” i negazionisti che si sono riuniti il 5 settembre in piazza a Roma davanti la Bocca della Verità. I partecipanti cantavano l’inno nazionale sventolando il Tricolore: erano in 1500, tutti senza mascherina, attaccati l’uno all’altro. […]


Estate e giusta alimentazione: i consigli di Francesca Romana Piccione

L’alimentazione è un aspetto che interessa tutti a cui va prestata molta attenzione, soprattutto d’estate. Le temperature si fanno più calde, si suda di più e quindi si perdono tanti sali minerali, bisogna affrontare stanchezza e spossatezza: sono questi alcuni […]


Il Covid19 e l’opportunità di ripensare i modelli assistenziali

Così la pandemia ha messo alla prova la nostra psiche e il nostro sistema sanitario Dire che il Covid-19 ha cambiato l’assetto della nostra società non è un’affermazione troppo ardita. Le nostre abitudini quotidiane non sono più le stesse a […]


Una Pasqua di preghiera digitale

Nel momento in cui è stato scoperto il Coronavirus non sapevamo cosa  sarebbe successo,, che segno avrebbe lasciato nella nostra società. Oggi sappiamo che è un segno profondo quello che lascerà, così grande da aver coinvolto anche un’istituzione come la Chiesa. Per […]


Ai margini della società. Dagli stranieri ai detenuti, tutti sotto lo stesso cielo

L’emarginazione sociale nasce dall’opinione pregiudiziale di chi concepisce l’altro come inferiore, perché si basa su un’ideologia etnocentrica (etno- [dal greco éthnos, popolo]). Per etnocentrismo si intende l’atteggiamento di chi considera sbagliata, o appunto inferiore, la cultura altrui, poiché solo la […]