FerMenti Band in concerto a Roma

Roma – Sarà il Circolo Arci Arcobaleno di via Pullino, in Garbatella, ad ospitare il concerto della FerMenti Band venerdì 11 dicembre alle 17,00.
Il gruppo, diretto da Gaia Possenti e composto da utenti ed operatori del centro di Salute Mentale di piazzale Tosti dell’ASL RMC, proporrà al pubblico il suo frizzante ed emozionante repertorio di cover e brani inediti.

La Fermenti Band non è solo un gruppo musicale, ma è la rappresentazione stessa che un modo diverso di fare socializzazione ed inclusione sociale è possibile.

Il concerto sarà l’occasione per raccontare i diversi progetti sviluppati in questi anni dal Csm di Piazzale Antonio Tosti: case supportate, sostegno socio-relazionale a domicilio, progetti di riabilitazione e inclusione sociale come Radio Fuori Onda, progetti di formazione ed informazione come 180 gradi e molto altro ancora.

Saranno le testimonianze degli utenti a descrivere le attività svolte, attraverso un video realizzato dall’associazione Fuori Onda. Non sarà solo un concerto, ma il racconto di come si può lavorare diversamente nell’ambito della Salute Mentale, attivando interventi che mettano le persone al centro del proprio progetto terapeutico, valorizzando disposizioni e talenti individuali e puntando sulla forza terapeutica della relazione, della parola e dei contesti che producono salute nel difficile percorso che porta ad affrontare e superare il disagio mentale.

In altre parole, questo evento vuole raccontare le possibilità e i risultati di una Salute Mentale centrata su una stretta collaborazione tra l’ASL e le realtà del terzo settore presenti nel territorio di riferimento. Progettualità che vanno implementate e sostenute nel tempo, progettualità che permettono di prevenire emergenze e ricoveri impropri, progettualità caratterizzate dalla promozione di un atteggiamento pro-attivo di operatori e utenti di fronte alle difficoltà che il disagio mentale comporta.

Raccontare e diffondere queste progettualità è fondamentale per dare testimonianza che si può fare diversamente.

L’ingresso è gratuito