author Edgardo Reali

Psicoterapeuta. Responsabile del progetto 180 gradi. Dal 2011 lavora nell'ambito della salute mentale con diverse realtà del terzo settore appartenenti al consorzio zona180, occupandosi di interventi psico-educativi, consulenze psicologiche e psicoterapia rivolte a persone con disagio mentale. Scrive e realizza progetti nell'ambito dell'inclusione sociale, formazione e reinserimento lavorativo di utenti psichiatrici. Docente in 'Riabilitazione Psichiatrica' presso la scuola di specializzazione in Psicoterapia Cognitiva Post-Razionalista (IPRA).

De-istituzionalizzare la paura
Uscire dall’imperante logica dell’emergenza

La paura del diverso, la paura dello sconosciuto, lo stress del controllo, l’ansia di essere costantemente in pericolo. Ci avviciniamo in questo modo al nuovo anno, ‘travolti’ dai recenti atti di terrorismo e dall’inquietudine di essere stati colpiti da qualcosa […]


La riforma negata e una soluzione possibile: il budget di salute

I centri di salute mentale sono in una condizione di crisi permanente ormai da molti anni: mancanza di risorse e personale, scarsa presenza sul territorio, difficoltà enorme nell’intercettare e prevenire il disagio mentale. In mancanza di fondi e investimenti, i servizi sono sempre più impotenti […]


Viaggiare da fermi: gli effetti clinici delle tecniche di consapevolezza

Le pratiche meditative, seppur legate a tecniche di diversa matrice culturale, pongono come obiettivo comune lo sviluppo della consapevolezza. Ma cos’è, concretamente, la consapevolezza? Come possiamo inquadrare un concetto così sfuggente nella nostra cultura che richiede dati concreti e oggettivi? […]


La solitudine del cittadino globale di Zygmunt Bauman

Scrivere una recensione non è facile. Soprattutto con questo caldo. Allora è più facile offrire piccoli assaggi. Rubare uno o due momenti, per capire l’effetto che fa. La solitudine del cittadino globale è un libro ambizioso che mira a spiegare […]


Stato di necessità: come superare la contenzione meccanica?

La pratica della contenzione meccanica pone questioni etiche, deontologiche e medico-legali che devono essere affrontate al fine di superare le profonde contraddizioni e anomalie che portano a utilizzare pratiche violente e coercitive in luoghi che si pongono come obiettivo la cura delle persone sofferenti. La contenzione meccanica, […]


Legge 180: ritorno al futuro

Spesso chi critica la legge 180 sulla base dei suoi risultati dimentica o ignora che una sua reale e completa attuazione non è ancora stata fatta per problemi economici ed organizzativi. I metodi sperimentati da Basaglia hanno dettato le linee […]


Politiche socio-sanitarie: se la crisi fosse un’opportunita’?

“C’è la crisi” è un mantra ripetuto sempre più spesso per spiegare in modo superficiale e sbrigativo le contraddizioni e i buchi dell’attuale sistema di welfare. Un sistema schiacciato dalla mancanza di risorse, da una parte, e dall’emergere di nuove […]


L’altra metà dell’informazione

Quando si parla di salute, e nello specifico di salute mentale, vediamo come nei mezzi di informazione tali temi siano affrontati quasi esclusivamente in una prospettiva medica, in cui le persone ‘aspettano’ passivamente che la risoluzione dei propri mali provenga […]