Prime Minister: scuola di politica per giovani donne

Intervista a Eva Cammerino, cofondatrice del progetto 

Prime Minister è una scuola di politica per ragazze di età compresa tra i 14 e i 18 anni. Il progetto, nato nel 2019, conta varie sedi in diverse città italiane, tra cui Roma, Napoli e Torino. La cofondatrice Eva Cammerino ci ha presentato questa realtà tutta al femminile. 

 

Cos’è per voi la politica? 

La politica è tutto quello che riguarda lessere umano e il suo modo di vivere, parlare ed esprimersi. 

 

Esiste un pregiudizio nei confronti delle donne in politica ancor di più se giovani? 

Purtroppo sì. Questa scuola è stata istituita proprio perché non ci sono abbastanza donne in politica e quelle che ci sono non vengono considerate abbastanza, per di più se giovani. C’è ancora una forte tendenza patriarcale. Sono di fatto tutti uomini bianchi di una certa età, che tendono a escludere chi è diverso da loro. Si sente dire che i giovani sono disinteressati alla politica, ma non è affatto così.

Negli anni, con le mie esperienze ho potuto verificare che i giovani sono molto interessati. I maschi di più, ma a maggior ragione bisogna spingere sulle ragazze che hanno questa passione. La situazione tende a far sì che non ci si avvicinano. Invece, bisogna cercare di avvicinare le donne alla politica, magari incentivandole attraverso le quote rosa, cui sono favorevole, perché per ora la soluzione è questa. Almeno per ora, serve questo per poter fare in modo che le donne possano sedersi ai tavoli coi politici, ma ci auguriamo che in futuro le quote non servano più. 

 

Quali valori volete trasmettere in questo percorso? 

Principalmente limportanza di sognare e di credere in se stesse e nei propri mezzi. Non tanto individualmente, ma nel concetto di gruppo. Avere consapevolezza di poter cambiare ciò che non funziona e raggiungere tale obiettivo come squadra. E poi i valori di uguaglianza, giustizia, e il coraggio di portare avanti le proprie idee. 

 

Quali valori della politica attuale salvate e volete trasmettere e quali no? 

Sicuramente non vogliamo trasmettere il mancato rispetto dei compagni di squadra e tutto ciò che riguarda la corruzione, larrivismo e lincapacità di ascoltare; tutto questo non lo vogliamo. Vogliamo invece trasmettere valori come lo studio, il gioco di squadra, lempatia, lascolto. 

 

So che organizzate degli incontri con figure professionali. Che tipo di ospiti sono? 

Ospiti che possono essere stimolanti per le ragazze, quindi persone coraggiose, tenaci e giovani, che non siano troppo distanti di età rispetto alle alunne. In generale, abbiamo ospiti che si occupano di diversi ambiti: attiviste, deputate, scrittrici, avvocate, esperte di materie scientifiche e anche influencer. 

 

Chi esce da questa scuola è pronta per una carriera politica o è solo una questione di consapevolezza nei confronti della società? 

Soprattutto la seconda, anche il semplice cittadino può cambiare le cose senza aspettare lONU! Il messaggio è che tu puoi cambiare le cose e puoi avere il potere di farlo attraverso il tuo pensiero, il tuo lavoro, il tuo hobby. 

 

Quali sono le caratteristiche di una leader? 

Deve essere coraggiosa, empatica, altruista e intelligente. 

 

Che requisiti deve avere una ragazza per partecipare? 

Il primo requisito è la motivazione personale, altri sono la curiosità e la voglia di mettersi in gioco. 

 

Se doveste tirare le somme fino a questo momento, da quando siete nati quali obiettivi avete raggiunto e quali volete raggiungere nel futuro prossimo? 

Intanto la soddisfazione, perché vediamo interesse a partecipare da parte di tante ragazze e di tante città. È davvero una grande soddisfazione, perché non ce lo aspettavamo in così poco tempo. Il prossimo obiettivo è che sempre più ragazze italiane si appassionino al nostro progetto e alla nostra scuola. 

 

È possibile candidarsi alla scuola di politica di Prime Minister attraverso il sito ufficiale: www.primeministre.it, nella sezione Candidati.