Una poesia anche per te

Il rapporto tra musica e poesia 

Prendendo spunto dall’omonima canzone di Elisa, il sottoscritto riporterà quelle che, a suo giudizio, sono le più belle frasi presenti nei testi di alcuni famosissimi cantanti italiani. Tali frasi cantate possono essere considerate vere e proprie poesie. Ovviamente la maggior parte di esse trattano il tema dell’amore. Ci sono, per esempio, canzoni di Renato Zero che utilizzano la poesia per trattare più argomenti (amore, denuncia sociale). Riccardo Cocciante usa la poesia sia per parlare d’amore che di arte. Battisti canta il profondo legame con la sua terra, l’amore infatti si può provare per persone, oggetti, luoghi, cose astratte tipo l’arte. L’importante è avere un’ispirazione. 

 

«E ci sarà, dentro te e al di là dell’orizzonte, una piccola poesia» – Una poesia anche per te (Elisa) 

 

«Iris tra le tue poesie ho trovato qualcosa che parla di me» – Iris (Biagio Antonacci) 

 

«Bella come un’armonia, come l’allegria, come la mia nonna in una foto da ragazza, come una poesia» – Bella (Jovanotti) 

 

«Sei il desiderio che muta in riuscita, è una poesia senza veli» – Poesia senza veli (Ultimo) 

 

«Non è soltanto poesia, ma è la tua vita, che avvolge la mia, un’alchimia naturale, che rende perfetto[Ritorno a capo del testo]anche un giorno normale» – Un pensiero speciale (Eros Ramazzotti) 

 

«A quest’ora ti sento mia. L’avrai di già lasciato con disprezzo e poesia» – Io camminerò (Fausto Leali) 

 

«E io che non vado mai a tempo e tu che ami la poesia» – Fenomenale (Gianna Nannini) 

 

«Se non ho più parole nel cassetto, una poesia che non ho mai letto» – Solo una volta (Alex Britti) 

 

«Temevo che un giorno il tempo, ti avrebbe portato via, come poesia o una leggenda, non mi scordo di te» – Fuoco d’artificio (Alessandra Amoroso) 

 

«Ma dentro di me tu non sai, io che brividi sento, mentre mi stringo a te, una poesia per te» – 

Una rosa per te (Luca Carboni) 

 

«Io sono un pescatore di asterischi, sotto un’onda a forma di parentesi rotonda che mi porta via, non si può partecipare subito a un concorso di poesia» – Il pescatore di asterischi (Samuele Bersani con questa rappresenta i nuovi poeti) 

 

«Mezzanotte di fragole, poesia di un motel, sta piovendo su Modena» – Compleanno di maggio (Pooh, dedicata a Modena) 

 

«Cullami, come hai fatto con le bambole, ti ricordi quelle favole, che mi raccontavi, quando io fingevo di dormire, la tua guancia bianca sulla mia, mi ritorna in mente la poesia» – Cullami (Emma Marrone) 

 

«Il pane caldo, la tua poesia… Tu che stringevi la tua mano nella mia!» – Il carrozzone (Renato Zero. Questa frase non sembra presa da una canzone così triste) 

 

«Sei quell’uomo che viene a cercare l’oblio, la poesia che ti vendo, di cui sono il Dio!» – La favola mia (Renato Zero. Questa è autobiografica) 

 

«Arrossisci un po’… Ma non vuoi più mandarmi via. …Inventi, la poesia! …Inventi, la poesia!» – Inventi (ancora Renato Zero, questa è quella che descrive meglio) 

 

«Quando si vuole bene, bene solamente, non si è più banali, non si e più comuni e anche una parola, se soltanto è mia, sfiora le tue labbra e diventa una poesia» – Quando si vuole bene (Riccardo Cocciante. Questa dice quanto basta poco a volte per scrivere una poesia) 

 

«E questo è il tempo delle cattedrali, la pietra si fa statua, musica e poesia» – Il tempo delle cattedrali da Notre Dame de Paris (di nuovo Cocciante. Questa ha fatto il giro del mondo) 

 

«Che ne sai tu di un campo di grano, poesia di un amore profano?» – Pensieri e parole (Lucio Battisti parla di amore per la sua terra e per la sua ragazza) 

«Non sarà un’avventura, questo amore è fatto solo di poesia» – Un’avventura (ancora Battisti) 

 

Che sia poesia o una canzone, l’importante è trasmettere un emozione.