A Natale nasce a Garbatella il Social Market solidale

 

 

Il Natale è il momento in cui ripensare il rapporto con gli altri, soprattutto se in difficoltà. E in prossimità del Natale è stato aperto il Social Market Mompracem, presso gli spazi del centro sociale La Strada di Via F. Passino n. 24. Il progetto nasce dal lavoro del Csoa in collaborazione con Villetta Social Lab, Solid, Cara Garbatella e Recup. Si tratta di un emporio solidale, gestito da volontari, a favore di una trentina di famiglie bisognose dell’VIII Municipio segnalate dall’assessorato delle Politiche Sociali del territorio. 

A tali famiglie viene regalato un buono spesa, che varia a seconda dell’Isee, che deve essere utilizzato all’interno dell’emporio, dove possono essere comprati vari tipi di generi di prima necessità.     

“Il progetto è iniziato durante il lockdown – racconta Simone Francescangeli, attivista de La Strada e volontario – quando le associazioni che oggi gestiscono l’emporio hanno sostenuto il Municipio Solidale, la piattaforma online di aiuto territoriale nata in piena emergenza sanitaria, per portare i pacchi spesa a domicilio. Ma si è evoluto: ci siamo resi conto che le famiglie che sono in difficoltà hanno esigenze diverse legate alla differenza della composizione del nucleo famigliare, alle abitudini alimentari religiose e non, alle intolleranze, etc… Per tale motivo, con questo progetto abbiamo deciso di offrire loro ciò di cui hanno bisogno, ma in base alle loro scelte”. 

L’obiettivo delle associazioni è che il progetto di mutualismo cresca, aiutando un numero di famiglie più ampio, e già si sta lavorando in tal senso per non lasciare indietro chi ha più bisogno. 

In questi scatti, di Francesca Ruggieri, si vuole raccontare il lavoro di quest’isola solidale. 

 

Francesca Ruggieri